Cronaca

Rapina in un agriturismo: bandito picchia 19enne e ruba 8mila euro

Momenti di paura ieri sera a Limatola, in una struttura ricettiva nella zona di località Biancano, per una rapina di cui sarebbe rimasto vittima un 19enne, familiare del proprietario.

Tutto è accaduto intorno alle 18, quando il giovane, allertato da alcuni rumori che provenivano dal locale, ha raggiunto l’attività di ristorazione per controllare che tutto fosse in ordine. È stato a quel punto che il ragazzo è stato aggredito e picchiato da un malvivente con il volto coperto da passamontagna. Pugni e calci che avrebbero provocato lesioni al malcapitato. Subito dopo il bandito – non è escluso che fosse in compagnia di altri complici – è scappato, facendo perdere le proprie tracce. Il 19enne ha immediatamente fatto scattare l’allarme ed allertato i familiari, accorsi nel cortile.

Al titolare è bastato controllare un cassetto per scoprire che non custodiva più la somma di ben 8mila euro.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Montesarchio e della Stazione di Dugenta che hanno ascoltato il racconto della vittima della rapina,  poi trasportata presso l’ospedale a Sant’Agata de’ Goti. I medici hanno medicato il giovane e l’hanno giudicato guaribile in 5 giorni per le conseguenze delle botte che avrebbe subito. Avviate le indagini, ora i militarii stanno cercando di ricostruire l’intera vicenda.

Attenzione rivolta, come sempre in questi casi, non solo ai particolari emersi dalle parole del 19enne, ma anche ad una serie di elementi che potrebbero arrivare dalle indagini.

Criminalità sempre più scatenata nel Sannio. Mai negli ultimi anni era stata registrata una così lunga serie  di episodi che praticamente occupano quotidianamente le cronache delle Valli Telesina e Caudina. 

Dai un punteggio all'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

commenti

Segui su Facebook