Cultura

Gli studenti di Limatola incontrano Terraccina, sopravvissuto ad Auschwitz

Domani 16 marzo una delegazione di alunni dell’Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci” di Limatola, accompagnati dalla docente Teresa Aragosa e dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Massimiliano Marotta, si recherà a Roma per incontrare Piero Terraccina, sopravvissuto al campo di concentramento di Auschwitz.

Nell’autunno del 1938, a causa dell’emanazione delle leggi razziali in Italia, Piero Terracina, come tutti gli alunni e i docenti ebrei , fu espulso dalla scuola pubblica. Il 7 aprile 1944 venne arrestato insieme a tutta la sua famiglia. Dopo una breve permanenza presso il carcere di Regina Coeli di Roma e presso il campo di Fossoli, il 17 maggio 1944 furono tutti avviati alla deportazione presso Auschwitz.

Degli otto componenti della sua famiglia, Piero Terracina fu l’unico a tornare in Italia, dopo che l’Armata Rossa il 27 gennaio del 1945, liberò il campo di concentramento. Insieme a lui, fra i pochi italiani a ritornare a casa, Sami Modiano e Primo Levi. A Roma poi, sua città natale, ha svolto per anni l’attività di dirigente d’azienda.

A partire dagli anni Ottanta, ha svolto una proficua attività di testimonianza, affinché tali orrori non si ripetano più. Nel 1997 è stato fra i testimoni del film-documentario “Memoria” presentato al Festival di Berlino. Nel 2003 ha contribuito, insieme a Enrico Modigliani, alla fondazione di “Progetto Memoria”, una collaborazione tra il Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea e la Comunità  Ebraica di Roma, che si occupa di sviluppare l’attività didattica e di incontro in scuole, istituzioni e associazioni sui temi delle persecuzioni anti-ebraiche in Italia.

Anche il Comune di Limatola, con il sindaco Domenico Parisi e l’assessore Marotta, ha preso contatti con il “Progetto Memoria”. Grande sinergia, così come in altre occasioni, si è sviluppata a tal proposito tra l’Amministrazione Comunale e la Dirigente dell’I.C. “Leonardo da Vinci”, Silvana Santagata, sempre pronta e disponibile a promuovere nella scuola iniziative interessanti e formative.

Così, il prossimo 16 marzo, il sig. Piero Terracina ha deciso di aprire le porte di casa sua ad una delegazione di studenti dell’Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci” di Limatola . Gli alunni, formati dal personale docente, faranno al sig. Terracina una breve intervista che diventerà parte del giornalino della scuola.

Sarà un momento ricco di contenuti, oltre che intenso di emozioni; un’occasione formativa importante e una grande esperienza di vita per i ragazzi di Limatola. 

Dai un punteggio all'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

commenti

Segui su Facebook