Cronaca

Strade dissestate a Limatola, Di Lorenzo: “Il sindaco diffida la Provincia”

“Siamo all’epilogo finale. Il sindaco di Limatola, Domenico Parisi, fa sul serio e diffida il Presidente della Provincia a sistemare e mettere in sicurezza la Strada Provinciale di Limatola. Ma stavolta bisogna farlo entro cinque giorni”. A comunicarlo in una nota è Pietro Di Lorenzo.

“La diffida, protocollata al n° 1831 del 7.3.2018, si compone di due pagine su carta intestata del Comune – prosegue -. Siamo a Limatola, che una volta era chiamata “la Svizzera del Sud” per la presenza di un’attività industriale ogni 60 abitanti e la conseguente necessità di importare mano d’opera, che veniva anche dall’estero a lavorare nelle tantissime aziende di cablaggio,  stampaggio e del polo serico di San Leucio . Oggi, con la crisi infinita, Limatola si scopre senza aziende, con capannoni abbandonati, senza servizi (qualche piccola azienda  riesce ancora a  tenere aperte le saracinesche), con una disoccupazione enorme e con le strade, soprattutto la provinciale che attraversa tutto il paese, collegando le quattro frazioni del paese, che è in condizioni di quasi impraticabilità.

Il sindaco – conclude Di Lorenzo – si pone al fianco dei cittadini e con la diffida allegata, che  è pervenuta in queste ore al Presidente della Provincia e per conoscenza al Prefetto di Benevento, dichiara di iniziare una battaglia per ripristinare la piena e completa transitabilità della strada. I cittadini non chiedono che questo”.

Diffida

Dai un punteggio all'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

commenti

Segui su Facebook